• Microsoft Lumia 950

Microsoft Lumia 950: recensione

Recensione

IMPATTO ESTETICO

Il design di questa versione con schermo da 5.2″ riprende il disegno visto su “XL” con semplicemente un ridimensionamento delle proporizioni tra le varie lunghezze. Cambia sostanzialmente solo la cornice della fotocamera che invece di essere tutta di vetro nero con all’interno flash ed obiettivo ha un profilo in alluminio ad avvolgere il sensore e a proteggerlo dalle superfici dure quando appoggiamo il telefono.

Il collocamento dei tasti laterali ha il classico layout Lumia con il solito tasto fotocamera. Il design del telefono è snello per ingombri (e peso) ma forse non così appagante alla vista.

La costruzione è buona anche se la scocca non fa gridare al miracolo e in alcuni punti flette per dello spazio tra questa e il corpo telefono.

Disponibile anche questo modello solo nelle colorazioni nero e bianco, esattamente come il fratello.

SPECIFICHE TECNICHE

SPECIFICHE TECNICHE

  • Lunghezza: 145 mm
  • Larghezza: 73 mm
  • Spessore: 8,2 mm
  • Peso: 150 g
  • Display AMOLED CleaBlack QHD
  • Risoluzione: 2560 x 1440
  • Scansione dell’iride (Windows Hello)
  • Memoria: 32 GB
  • MicroSD fino a 200 GB
  • USB tipo C
  • Nano Sim
  • 4G
  • Batteria: 3000 mAh
  • Ricarica rapida
  • Ricarica Wirless Qi
  • Ram: 3 GB
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 808 Hexa Core a 1.8 Ghz
  • Camera posteriore 20 MPX Pureview con triplo flash LED (tri-cromatico)
  • Camera anteriore grandangolare da 5 MPX

USO QUOTIDIANO E DURATA DELLA BATTERIA

Il comportamento di questo dispositivo è praticamente simmetrico a quello della variante XL.

Le differenze hardware che si rilevano sono il processore e la batteria un po’ meno capiente. A livello di durata della batteria riscontriamo risultati comparabili e molto influenzabili da quanto acceso teniamo lo schermo. E’ molto difficile capire quale sia la fonte principale dei consumi che sono ancora un pochino “random” e ci ricordano che questo Windows 10 ha ancora bisogno di una limatina.

A sera ci arriverete, ma difficilmente al dopo cena se non con uso da domenica: per fortuna però la ricarica rapida aiuta a bypassare questo problema ricaricando oltre il 50% della batteria in 30 min.

Ottimo il comportamento del processore, anche qui molto ben dissipato grazie all’ingegnerizzazione di Microsoft nella dissipazione del calore prodotto. Raro sentire il telefono caldo se non in qualche momento casuale per cui è molto difficile rilevare quali siano i fattori di stress e riscaldamento dello stesso.

Il processore, leggermente meno potente della versione XL fa un ottimo lavoro e non si trova mai in affanno muovendo senza problemi sia il reparto fotografico che quello di app e navigazione Web.

Nel quotidiano il funzionamento è eccellente e la piacevolezza d’uso di Windows 10 è davvero alta. Si sente il piacere di usare qualcosa di moderno graficamente e con un ecosistema appagante, velocissimo e difficilmente in affanno.

Eccellente il multitasking che con 3 GB di Ram si muove egregiamente utilizzando sempre il sistema di congelamento delle app aperte in modo da non permettere a queste di influenzare il consumo di batteria e al contempo di non doverle ricaricare quando le lanceremo nuovamente.

Ancora qualche limatura da dare al software di sistema che pur aggiornandosi molto spesso ancora ci regala qualche riavvio automatico in alcune situazioni. Fortunatamente dobbiamo dire che il lavoro fatto in questi due mesi con i numerosi aggiornamenti rilasciati ha migliorato notevolmente l’esperienza d’utilizzo.

Le app sono in continuo miglioramento e già rispetto alla recensione scritta per la versione XL abbiamo avuto numerosi aggiornamenti di major app come per esempio WhatsApp e Facebook: la prima ha adesso un font che supporta a pieno la risoluzione QHD portando poi altre migliorie sotto il cofano.

DISPLAY

Essendo il display identico per caratteristiche, profilo colore, luminosità e bianchi a quello di XL, traferiamo qui la stessa idea.

Il display di questo 950  è eccellente sotto ogni punto di vista. Ottima la definzione e i contrasti, ottimi i colori, davvero ben bilanciati. Il software per la regolazione del colore, ripreso in toto dall’eredità di Nokia era e rimane il migliore sul mercato. Possibile regolare il tono del bianco e la saturazione del colore.

I bianchi sono l’unica cosa che di default è molto spostata verso il caldo e abbiamo effettuato una regolazione per riportarli ad una taratura meno “hot”. I colori invece sono eccellenti e vengono rirodotte bene tutte le sfumature pur con la possibilità di non avere colori troppo saturi se lo vogliamo.

Ottima la velocità di reazione del sensore di luminosità che con Windows 10 ha anche una regolazione fine dell’automatismo.

Eccellente la luminosità sotto la luce del sole che rende questo AMOLED QHD il più luminoso che display di questo tipo che abbiamo testato quest’anno.

AUDIO E QUALITA’ IN CHIAMATA

Partendo dalla ricezione dobbiamo dire che è eccellente: gli switch di segnale sono fulminei e abbiamo una capacità di ricevere il segnale che non ricordiamo su altri terminali, idem anche per il segnale Wifi.

La qualità in chiamata è anche questa molto buona con un audio che fa ricordare di essere davanti più ad un business phone che altro. In chiamata, per altro, i nostri interlocutori ci hanno dato un feed molto positivo, anche in chiamate con molto vento o traffico vicino.

Lo speaker posteriore che riproduce file multimediali e il vivavoce ha una potenza sufficiente e una timbrica molto spostata sui toni medi e alti con un risultato non all’altezza di altri smartphone che riescono a regalare anche dagli altoparlanti, un buon audio. In ogni caso, funziona in modo sufficiente per lo scopo preposto.

BROWSER

Aggiornamento dopo aggiornamento (di sistema) stiamo notando una continua progressione nella velocità e nella piacevolezza di questo browser. Esaltato dallo schermo che ha dei contrasti eccellenti, la naviazione con il nuovo “Edge” di Microsoft è veramente di alto livello con un’interfaccia snella e pulita perfettamente in linea con il sistema.

Ogni sito è gestito molto bene e lo scrolling e il rendering sono più che all’altezza. Sempre comoda per altro la modalità lettura, per altro ben personalizzabile.

Presente la modalità desktop, il multi scheda e molte altre impostazioni:la navigazione con molte finestre aperte non viene intaccata.

CONCLUSIONI

Lumia 950 si distingue dal suo fratello “Large” anche per il prezzo che, a caratteristiche praticamente speculari non è una cosa da poco.

Senza tanti giri di parole, se la dimensione ampia del display non è una vostra priorità puntate a questo modello che è già disponibile a meno di 470 euro su vari store online.

Prestazioni e qualità generale vi lasceranno soddisfatti, a patto di tollerare ancora (si spera per poco) qualche incertezza del sistema operativo ancora molto nuovo.

A noi è piaciuto, esattamente come il fratello maggiore.

Share This Post

About Author: Andrea Toffolo

Nato a Pordenone nel 1991, città in cui vivo attualmente. ho sempre avuto la passione per la tecnologia: già a tre anni mi facevo spiegare il funzionamento degli impianti a fune che visitavo nelle vacanze: tutt'ora è un argomento che seguo con piacere. Negli ultimi 5 anni sono entrato nel vortice della tecnologia mobile e sono nell'occhio del ciclone, impossibilitato ad uscirne, sembra. Adoro tendenzialmente tutto ciò che è tecnologia, il confronto e i commenti costruttivi. Sono a vostra disposizione, quindi commentate e chiedete tutto quello che volete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *