• display (1)

HTC 10: recensione

Fotocamera e multimedia

La nuova fotocamera si discosta un po’ dalle scelte fatte sul precedente modello: meno risoluzione ma sensore più capace di prendere la luce grazie all’apertura f/1,8.

Parliamo molto semplicemente: le foto di giorno sono molto buone con delle macro eccellenti e ottimi risultati anche su foto in campo lungo. Il software è molto ben sviluppato perchè offre sia comandi molto semplici, affiancati dalle classiche impostazioni come flash risoluzione e HDR, sia comandi manuali per regolare i vari parametri di scatto: per accedervi basta switchare alla modalità di scatto “pro”.

Possibile effettuare regolazioni manuali dell’esposizione e della messa a fuoco con un semplice tap sul display; la messa a fuoco laser lavora benissimo e ci da foto con un’ottimo focus e video con adattamenti molto rapidi alle distanze.

I video sono di alto livello, ottima la risoluzione e la stabilizzazione di immagine che permette di ottenere video con movimenti molto morbidi e senza scatti improvvisi, lo zoom da buoni risultati ma non eccellenti. Nei video è anche possibile catturare audio a 24 bit in alta risoluzione, niente male.

In notturna il livello sia degli scatti che delle riprese rimane alto, ma perde un po’ rispetto alla qualità vista con luce piena. Badate bene, i risultati sono buoni, ma visti i risultati con luce piena, forse si poteva tirare fuori ancora qualcosina di più. Vi invitiamo a guardare i nostri scatti e video qui di seguito.

In particolare, noterete le principali differenze rispetto a condizioni di luce buona in una nitidezza minore dell’immagine e da un focus non proprio perfetto al millimetro.

La camera frontale, anche questa con stabilizzatore ottico, ci ha sorpreso per l’estrema qualità video e l’ottima nitidezza degli scatti che, proprio grazie alla stabilizzazione ottica, sono di buon livello anche in contesti bui. Di solito non mettiamo mai video realizzati con la camera frontale ma visto che è il primo device ad averne una stabilizzata, il video ve lo mettiamo qui sotto.

Qui di seguito trovate scatti e video di esmpio.

Share This Post

About Author: Andrea Toffolo

Nato a Pordenone nel 1991, città in cui vivo attualmente. ho sempre avuto la passione per la tecnologia: già a tre anni mi facevo spiegare il funzionamento degli impianti a fune che visitavo nelle vacanze: tutt'ora è un argomento che seguo con piacere. Negli ultimi 5 anni sono entrato nel vortice della tecnologia mobile e sono nell'occhio del ciclone, impossibilitato ad uscirne, sembra. Adoro tendenzialmente tutto ciò che è tecnologia, il confronto e i commenti costruttivi. Sono a vostra disposizione, quindi commentate e chiedete tutto quello che volete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *