MobileMe diventerà gratuito? Vediamone la convenienza.

E allora? Anche se diventasse gratuito, come molti rumor attuali vorrebbero confermare, dal prossimo 7 CM (quindi da questo lunedì) ci sono già ora soluzioni di storage migliori.
MobileMe al momento offre 20 GB di spazio a 79 € all’anno di spesa.

Nel panorama informatico ci sono aziende specializzare nello storage che offrono ben maggiori quantità ad un livello di spesa minore.
Adrive, la migliore secondo i test che ho fatto, offre già da tempo 50 GB (!!!) gratuitamente se l’accesso avviene via web mentre chiede un obolo annuale di 69.50 $ se l’accesso avviene via FTP.
In pratica 1 GB per 1 euro di spesa (ve la cavate con una cinquantina di euro all’anno, variano in base al cambio ma la sostanza è quella).

Facciamo quindi 2 conti : Apple costa 79 € per 20 GB mentre Adrive è gratis per 50 GB.
Chissenefrega di MobileMe.

Ma vogliamo essere un pochino più benevoli e prendiamo la soluzione a pagamento di Adrive: l’equivalente di Apple costerebbe poco meno di 200 € che sono 150 in più di Adrive (quindi una differenza notevole che porta a costare Apple circa il 400 % rispetto l’analogo di mercato, visto che 200 euro è 4 volte tanto la spesa richiesta da Adrive A PAGAMENTO).
Chissenefrega di MobileMe.

Con il secondo esempio s’è pure tentato d’essere buoni, ma davanti all’evidenza dei fatti non si può proprio tacere.
Quindi, in conclusione, anche arrivasse gratuitamente MobileMe a che servirebbe?

Cosiglio all’azienda di Cupertino di continuare a spillare euri su euri su euri ai suoi fedelissimi. Finchè ce la fa, meglio per i suoi azionisti.

Share This Post

About Author: Archivio Storico

Questo profilo autore è stato creato per riassumere tutti i link, articoli, focus, demo ed approfondimenti pubblicati da Giuseppe Ragozzino e Luca Viscardi nella prima versione del sito web. Tale sito nacque con l'inizio di marzo 2010 e nel tempo ha totalizzato diversi milioni di visite fino ad arrivare alla soglia di 2.300.000 quando si è deciso che era ormai troppo piccolo per ospitare le numerosissime categorie usate. Ci andava stretto, davvero troppo, e così si è scelto di migrare da Joomla a Wordpress per rendere il tutto fruibile ad un pubblico ancora maggiore e sempre più curioso: per fare questo ci stiamo avvalendo di un gruppo formato da uno staff tutto nuovo, elementi freschi e preparati che daranno una mano ai fondatori nel tenervi aggiornati. Tutti gli articoli scritti quindi da Archivio Storico sono in fase di lenta revisione, sia perchè alcuni link tra articoli di questo sito sono da rifare, sia perchè vanno aggiornate gallerie fotografiche, recensioni e tipo di formattazione: se trovate qualcosa da segnalare, di errato e/o non funzionante, per favore fatecelo sapere contattando webmaster@formobiles.info con qualche info in merito. Grazie a tutti del supporto, seguiteci come sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *