Windows 8.1 gratis o a basso costo Microsoft ci prova

DSC_0002e

Microsoft starebbe pensando a rivoluzionare completamente il costo delle sue licenze relativo al suo Windows 8.1, infatti questo potrebbe arrivare in versione gratuita o con un costo veramente irrisorio, ma quali sono i motivi che porterebbero Microsoft a fare questa scelta?

Innanzitutto questa nuova versione sarà con il motore di ricerca Bing integrata, e verrà progettata per attirare più utenti  che attualmente utilizzano Windows 7, e fornire agli OEM un modo per ridurre i costi dei loro dispositivi.

Sembra che l’unico cambiamento importante confermato sarà che gli OEM sono costretti a impostare Bing come motore di ricerca predefinito in Internet Explorer. 

Attualmente i produttori possono cambiare il motore di ricerca predefinito per ciò che vogliono (ad esempio, un accordo può essere attaccato per avere Google di default), ma questo sarebbe vietato in Windows 8.1 con Bing.

Ciò che è meno chiaro è se gli OEM saranno in grado di installare strumenti e applicazioni che consentono l’accesso ai servizi da rivali di Microsoft. 

Sembra improbabile che Microsoft avrebbe permesso Chrome per essere installato e impostato come browser predefinito in Windows 8.1 con installazioni di Bing, ma così facendo non sembra essere espressamente vietato, almeno secondo questo breve pezzo di informazioni dalla documentazione trapelato:

Windows 8.1 con Bing è simile ad altre edizioni di Windows e dovrebbe essere ripreso, aggiornato e distribuito come qualsiasi altra edizione di Windows. Tuttavia, gli OEM non saranno in grado di modificare il motore di ricerca predefinito con l’impostazione dei SearchScopes di installazione automatica, la chiave del Registro di sistema o 3 strumenti di installazione partito. Quando un utente avvia Internet Explorer, Bing viene impostata automaticamente al motore di ricerca predefinito e sovrascriverà qualsiasi provider di ricerca OEM-configurato. Nessun altro default di Internet Explorer vengono modificati.

Windows 8.1 con Bing sarà probabilmente il sistema operativo che vedremo sui sotto 250 dollari dispositivi Windows nei prossimi mesi. Con la pressione da entry-level Chromebooks a basso costo di montaggio, questa nuova SKU manterrà Windows e Microsoft veramente bene e nel gioco.

 

Share This Post

About Author: Archivio Storico

Questo profilo autore è stato creato per riassumere tutti i link, articoli, focus, demo ed approfondimenti pubblicati da Giuseppe Ragozzino e Luca Viscardi nella prima versione del sito web. Tale sito nacque con l'inizio di marzo 2010 e nel tempo ha totalizzato diversi milioni di visite fino ad arrivare alla soglia di 2.300.000 quando si è deciso che era ormai troppo piccolo per ospitare le numerosissime categorie usate. Ci andava stretto, davvero troppo, e così si è scelto di migrare da Joomla a Wordpress per rendere il tutto fruibile ad un pubblico ancora maggiore e sempre più curioso: per fare questo ci stiamo avvalendo di un gruppo formato da uno staff tutto nuovo, elementi freschi e preparati che daranno una mano ai fondatori nel tenervi aggiornati. Tutti gli articoli scritti quindi da Archivio Storico sono in fase di lenta revisione, sia perchè alcuni link tra articoli di questo sito sono da rifare, sia perchè vanno aggiornate gallerie fotografiche, recensioni e tipo di formattazione: se trovate qualcosa da segnalare, di errato e/o non funzionante, per favore fatecelo sapere contattando webmaster@formobiles.info con qualche info in merito. Grazie a tutti del supporto, seguiteci come sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *