Parrot Zikmu Solo: Analisi prodotto

Riassumiamo, a seguire, la serie di focus realizzati su Parrot Zikmu Solo, un sistema audio a torre, realizzato dall’omonima casa e destinata ad un uso domestico.  Nei nostri focus troverete foto, video e testi esplicativi delle principali funzioni del dispositivo, dettagli fondamentali che abbiamo ritenuto il caso di presentarvi. Qui potete trovare il sito del produttore con le specifiche tecniche e ogni dettaglio. Il prodotto al momento si trova sul mercato per un costo intorno ai 750 €.

Parrot Zikmu Solo, sistema audio monoblocco a torre e senza fili con il plus del sistema NFC per accoppiarsi allo smartphone e/o tablet di turno. I materiali di produzione sono di buona fattura, creati in maniera tale da potersi abbinare a svariate tipologie di arredo senza sacrifi di sorta nè stonare in alcun contesto; ma la cosa più incredibile di questo sistema audio è che offre la possibilità di essere gestito completamente senza fili, ovviamente ad esclusione dell’alimentazione, compreso l’avvio di tracce audio tramite il telecomando incluso e la compatibilità con la connettività Wi-Fi il che, facilmente, estende la relativa funzionalità in base alla copertura del segnale wireless in essere.

Elenchiamo tutti i collegamenti (l’analisi effettiva) che sono stati riportati in ordine cronologico, non per importanza.

Se vi restano dubbi, domande o curiosità siamo sempre a vostra disposizione. Ci trovate sui principali social network.

Share This Post

About Author: Giuseppe Ragozzino

Friulano verace trapiantato a Milano per studiare Ingegneria Meccanica. Amo diverse cose nella vita, tra di esse vi è la tecnologia nelle diverse sfumature che assume e così, seguendo una scommessa fatta con i compagni dell’università, s’è deciso nel marzo 2010 di iniziare l’avventura di ForMobileS.info assieme all’amico e collega Luca Viscardi. Questo sito, oggettivamente nato per caso, ci sta dando soddisfazioni che mai avremmo pensato di ricevere in così poco tempo tanto che ad oggi non torneremmo assolutamente indietro: speriamo solamente di continuare ad avere il tempo di dedicarci con cura, competenza e passione all’argomento anche se sempre più spesso i momenti per proseguire scarseggiano. Colgo l’occasione, assieme a Luca, di ringraziare tutte le svariate migliaia di persone che finora c’hanno ascoltato e che con le loro domande ed i loro dubbi c’hanno aiutato a crescere ed a migliorare noi stessi portandoci dove siamo oggi con qualche milione di visite all’attivo. Ciò che ci fa perseverare è la fiducia e la gratitudine che ci mostrano gli utenti, motivo più che valido per continuare come fatto finora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *