Dyson Dc 52 Allergy Care: recensione

Di nuovo un bentrovato ai lettori di formobiles.info.

Oggi andiamo rapidamente a darvi le impressioni dopo due settimane di convivenza con Dyson DC 52 Allergy Care. Per chi non avesse letto il primo contatto vi rinfreschiamo rapidamente la memoria.

Durante l’uso quotidiano l’utilizzo di questo aspirapolvere è molto gradevole, semplice ed efficace. La forza aspirante è molto alta (soprattutto in rapporto ai 1300W di consumo), sul pavimento in legno e sui tappeti il risultato è di gran lunga migliore di quanto ottenevo in precedenza: gli accessori sono studiati veramente bene, in particolare la spazzola musclehead di cui vi avevamo anticipato il funzionamento nell’articolo precedente. La lunghezza del filo di 6,5 metri è buona ed è condizionata dalle dimensioni compatte del blocco sferico posteriore che ospita motore e fori di aspirazione e soffiaggio motore (per altro integrati in feritoie nascoste che denotano una cura non casuale del design). La qualità costruttiva, lo avevamo anticipato, è solida, leggera, e con plastiche di indubbia qualità anche negli accessori più comuni. E’ un gran peccato non poter provare la spazzola rotante presente nel modello più equipaggiato “Animal Turbine”: sarebbe ottima sulla tipologia di pavimento come legno e tappeti e non necessità di switch quando si passa dall’uno all’altro, un po’ come già succede per la spazzola automatica musclehead. Magari più avanti ne acquisteremo una.

DC 52 contenitore: tasto per sgancio contenitore-ciclonePer quanto riguarda il contenitore dello sporco: va svuotato ogni qualvolta si raggiunge la scritta che ne delimita il massimo livello di capienza, inoltre ha la possibilità di essere lavato sganciandolo con un apposito pulsante meccanico dal gruppo ciclonico. Per altro, questo, è un passaggio molto semplice da fare. Unico dettaglio che non convince al 100% è la cerniera che tiene il fondo del contenitore, in materiale plastico anch’essa, ad occhio sembra un po’ delicata. La capacità del contenitore è buona direi, a titolo di esempio raggiunge il livello max pulendo 2 volte completamente uno spazio di circa 120 mq.

La parte ciclonica non richiede manutenzione particolare, se non il fatto di eliminare o tramite un panno, o tramite un accessorio in dotazione, la polvere che si incolla al “filtro” metallico centrale. Questa è un’operazione veramente molto semplice, in un paio di minuti si completa tranquillamente tutta l’operazione di pulizia di contenitore e parte ciclonica anche se non è necessario pulire quest’ultima ad ogni svuotamento. Per il tempo che richiede e considerato che il filtro si sporca molto molto poco, non vediamo motivo per non farlo il più spesso possibile.

Qui sotto vi lasciamo al video che vi illustra come effettuare la pulizia del contenitore e della parte ciclonica.

 

**La perdita di aspirazione a distanza di quasi 5 mesi è  inesistente, costante, precisa e sempre potente come appena comperata, Dyson Dc 52 Allergy Care mantiene le promesse e continua a mantenere una straordinaria performance.**

Vi consigliamo l’acquisto di questa linea di prodotti nei vari store online in modo da avere la possibilità di limare il prezzo di listino. Vi garantiamo che una volta provato questo tipo di prodotto, non tornerete mai più indietro.

Qui il link Amazon per il nostro modello Dyson DC 52 Allergy Care (vi ricordiamo che la differenziazione dei vari DC52 è relazionata agli accessori in dotazione).

Al solito se avete bisogno di altre info o domande particolari su test da fare con questa DC52 siamo qui per voi.

 

Share This Post

About Author: Andrea Toffolo

Nato a Pordenone nel 1991, città in cui vivo attualmente. ho sempre avuto la passione per la tecnologia: già a tre anni mi facevo spiegare il funzionamento degli impianti a fune che visitavo nelle vacanze: tutt'ora è un argomento che seguo con piacere. Negli ultimi 5 anni sono entrato nel vortice della tecnologia mobile e sono nell'occhio del ciclone, impossibilitato ad uscirne, sembra. Adoro tendenzialmente tutto ciò che è tecnologia, il confronto e i commenti costruttivi. Sono a vostra disposizione, quindi commentate e chiedete tutto quello che volete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *